Gino Gini è nato il 16 agosto 1939 a Milano, dove vive
ed opera.
Ha frequentato il liceo Artistico e l'Accademia
di B.B.A.A. Brera di Milano. La sua ricerca artistica spazia
da un'iniziale figurazione, ingabbiamenti, interni-esterni,
ad una figurazione "traslata", il Canestro di frutta del
Merisi (Caravaggio).
Dal 1976 il passaggio verso nuove situazioni: narrative
art e poesia visiva. E' considerato uno dei pionieri, in
Italia, della Mail Art ed uno tra i più significativi artisti
delle recenti evoluzioni della poesia visiva.
Nel 1983 dà vita all'Archivio Libri d'Artista -
Laboratorio 66, Milano. E' presente alla 36° Biennale di Venezia nel 1976, nel settore "Ambiente come sociale",
a cura di E.Crispolti.

Gino Gini born in Milan, Italy in 1939.
Lives and works in Milan, Academy of Fine Arts
Brera, Milan.
Solo international exhibitions since 1968 (n.50)
Since 1976 he has been working the relationship
between image and word. He is considered one of the
most important artist of the latest development of
'Visual Poetry'. He promoted and directed (1977-1983)
the international operation 'MAIL ART. The Mythical
Image', permanently exhibited at the Museum of
Modern Art in Gallarate/Varese Italy. In 1983 he founded the Archive of Artists' Books, Laboratorio 66, Milan in order to promote the common understanding and the public knowledge of this media, organizing national and international conferences and
exhibitions.
In 1976 he took part to Venice Biennal, in the
"Ambient as sociality" sector, by E.Crispolti.
  BIOGRAFIA  
  MOSTRE  
  OPERE